• La Redazione | Chi siamo | Newsletter

    Il Raccoglitore è un contenitore di storie, di racconti e di buoni interessi. La narrazione, al centro del progetto, viene sperimentata non solo nell’ambito narrativo-letterario: i collaboratori di ogni rubrica si prefiggono di raccontare un qualcosa. Se quando siete insieme ad un/a amico/a vi viene voglia di chiedere “mi racconti una storia?”, siete nel posto giusto.

#Recitationes: Walt Whitman

ilRaccoglitore | #Recitationes   25 Gennaio 2021   3 min.

 

 

Da Il canto di me stesso

 

I

 

Io celebro me stesso, e canto me stesso,
e ciò che io presumo, tu lo presumerai,
perché ogni atomo che mi appartiene appartiene anche a te.

Io sto in ozio e invito la mia anima,
io mi chino e ozio a mio agio osservando una spinosa erba estiva.

La mia lingua, ogni atomo del mio sangue, formato da questo suolo, da questa aria,
nato qui da genitori nati qui come i padri dei loro padri, anche loro di qui,
io, ora a trentasette anni perfettamente sano comincio,
e spero di non cessare sino alla morte.

Credi e scuole lasciati in sospeso,
mi ritiro, ne ho abbastanza di quello che sono, ma non li dimentico,
e accolgo il bene e il male, lascio che parli seguendo il caso,
la natura senza impedimenti con originaria energia.

[…]

 

 

*

 

 

Da Canto il corpo elettrico

 

I

 

Canto il corpo elettrico,
le schiere di quelli che amo mi abbracciano e io li abbraccio,
non mi lasceranno sinché non andrò con loro, non risponderò loro,
e li purificherò, li caricherò in pieno con il carico dell’anima.

È mai stato chiesto se quelli che corrompono i propri corpi nascondono se stessi?
E se quanti contaminano i viventi sono malvagi come quelli che contaminano i morti?
E se il corpo non agisce pienamente come fa l’anima?
E se il corpo non fosse l’anima, l’anima cosa sarebbe?

 

II

 

L’amore del corpo di un uomo o di una donna è al di là di ogni descrizione, il corpo stesso ne è al di là,
quello del maschio è perfetto, perfetto quello della femmina.

L’espressione del volto è al di là di ogni descrizione,
ma l’espressione di un uomo ben fatto non appare soltanto nel suo volto,
è anche nelle membra delle giunture, stranamente è nei suoi fianchi, nei suoi polsi,
nel suo passo, nel modo di portare il collo, nel flettere la vita e le ginocchia, i vestiti non lo nascondono,
la forte buona qualità che possiede erompe da sotto il cotone e il panno nero
vederlo passare trasmette quanto la migliore poesia, forse anche di più,
ti  soffermi a guardare la sua schiena, la sua nuca, le spalle.

[…]

 

 

*

 

 

Da Quando i lillà fiorirono l’ultima volta davanti alla porta del cortile

 

I

 

Quando i lillà fiorirono l’ultima volta davanti alla porta del cortile,
e la grande stella presto discese nel cielo di ponente nella notte,
io piansi, e piangerò ogni ritorno della primavera.

Primavera che sempre ritorni, tu mi porti una trinità,
i lillà che fioriscono perenni e la stella che scende a ponente
e il pensiero di lui che io amo.

 

II

 

Oh di ponente forte tramontata stella!
Oh ombre della notte ‒ Oh triste notte di lacrime!
Oh grande stella scomparsa ‒ Oh nera densa tenebra che nascondi la stella!
Oh mani crudeli che mi trattenete impotente ‒ Oh mia indifesa anima!
Oh dura nuvola che mi circondi e non vuoi liberare la mia anima.

 

III

 

Nel cortile di fronte alla fattoria antica vicino alla palizzata dipinta di bianco
sta il cespuglio di lillà che cresce alto con foglie a forma di cuore di un ricco verde
con molti fiori puntuti che si alzano delicati, con il forte profumo che amo,
con ogni foglia che è un miracolo ‒ e da questo cespuglio nel cortile,
con fiori dai colori delicati e foglie a forma di cuore di un ricco verde
stacco un rametto fiorito.

[…]

 

 

 

Poesie tratte da Foglie d’erba, scelta, traduzione e introduzione di Giuseppe Conte, Oscar Mondadori, 2016

L'autore







Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

1 + 7 =


 

È vietata la copia e la riproduzione dei contenuti e immagini in qualsiasi forma.
È vietata la redistribuzione e la pubblicazione dei contenuti e immagini non autorizzata espressamente dall’autore.

Se riscontri problemi con il sito web, contatta il webmaster.

redazione@ilraccoglitore.com

 

Ti piace scrivere?

il Raccoglitore è qui per raccogliere storie! Se vuoi inviarci la tua candidatura, scopri come fare.

Scrivi con noi

Newsletter

Seguici su

il Raccoglitore 1.0 © Copyright 2021 - venerdì 26 Febbraio, 2021 01:30