• La Redazione | Chi siamo | Newsletter

    Il Raccoglitore è un contenitore di storie, di racconti e di buoni interessi. La narrazione, al centro del progetto, viene sperimentata non solo nell’ambito narrativo-letterario: i collaboratori di ogni rubrica si prefiggono di raccontare un qualcosa. Se quando siete insieme ad un/a amico/a vi viene voglia di chiedere “mi racconti una storia?”, siete nel posto giusto.

Va tutto bene

Cecilia Abbriano | Intrattenimento, Serie tv   1 Luglio 2018   4 min.
The Good Place - Serie tv, telefilm, va tutto bene

The Good Place - Serie tv, telefilm, va tutto bene

 

Inizia tutto così: apri gli occhi, ti guardi intorno e ti ritrovi nella hall di un banalissimo ufficio dai colori neutri. L’unico aspetto inusuale della stanza è dato dalla scritta sulla parete di fronte a me: “Benvenuta! Va tutto bene!”. Un senso di spaesamento prende inizialmente il sopravvento, un po’ come quando ci svegliamo da un lungo sonno e non ricordiamo dove siamo.
Sorge quindi spontanea una domanda, “Dove mi trovo?”. Ed è proprio in quel momento che la porta dello studio si apre e fa il suo ingresso nella stanza un signore dall’aspetto gentile e rassicurante che ti invita ad accomodarti nel suo ufficio. Michael si presenta e, dopo qualche convenevole, si mostra disponibile e risponde serenamente a tutte le domande che ti turbinano in testa.

E così scopri di essere morta. Come? Travolta da un camion che trasportava prodotti contro la disfunzione erettile. E ci sarebbe anche dell’altro ma preferisco risparmiarvi i dettagli e conservare un minimo di dignità.
Dunque, dove eravamo? Ah sì, giusto, sono morta. Accidenti! Sono morta! E adesso che ne sarà di me? Finirò all’Inferno? Esiste l’inferno?
Michael mi spiega che l’aldilà è un po’ diverso da quello che ci si potrebbe aspettare e che non esiste la convenzionale distinzione tra Inferno e Paradiso. Semplicemente ci si può ritrovare nella parte buona, il Good Place, o nella parte cattiva, il Bad Place. “E tu, Eleanor, ti trovi nel Good Place”. Che sollievo! Per un attimo ho pensato al peggio. Voglio dire, non mi reputo una cattiva persona ma diciamo che non sono stata un esempio impeccabile di onestà e altruismo. Però, evidentemente devo pur aver fatto qualcosa di buono se sono finita qui.

 

The Good Place - Serie tv, telefilm, va tutto bene

 

Il Good Place è diviso per quartieri, all’interno dei quali ogni abitante è raggruppato in base a interessi e qualità affini. Immagino quindi che nel mio quartiere impazziscano tutti per il Frozen Yogurt! Ne avrò visti almeno una dozzina in una sola via! Lo stesso discorso vale per le Anime Gemelle. Già, perché, apparentemente, qui esiste davvero quella persona speciale, in grado di capirti con un solo sguardo, l’amore che aspetti da tutta una vita e che per alcuni, compresa la sottoscritta, non è mai arrivato. Non ho mai creduto nell’anima gemella ma, se un sistema operativo in grado di decifrare l’operato sulla terra di ogni essere vivente ritiene di aver trovato la persona con cui passerò il resto dell’eternità, allora forse dovrò ricredermi. Così come dovrò rivedere il mio gusto per l’arredamento. “Ogni casa rappresenta la vera essenza di ogni individuo” e, anche se non mi sarei mai immaginata di vivere in un piccolo cottage in stile primitivista, mi abituerò e abbraccerò la mia vera essenza. Abbraccerò la Eleanor Shellstrop del Good Place che… Un momento, tutte le pareti di casa sono tappezzate di quadri raffiguranti clown. Non è possibile! Io odio i clown! Posso accettare tutto ma questo decisamente no! C’è qualcosa che non va… Non distrarti, cosa sta dicendo Michael? Avvocato per i diritti civili? Missione umanitaria in Ucraina?… Merda! Questa non sono io! Deve esserci stato un errore! E adesso che cosa faccio? Non voglio finire nel Bad Place! E se avessi rubato il posto a qualcuno? Come faccio a non essere scoperta? Cosa devo fare? Merda!
Ok, stai calma Eleanor, respira, sorridi ed annuisci. Andrà tutto bene. È solo un piccolo equivoco. Reggi il gioco ancora un po’ e non appena rimarrai sola penserai al da farsi.

 

Non sarà così facile per Eleanor rimanere da sola e cercare di risolvere la situazione in cui è incappata. Perché, pochi istanti dopo, entrerà a far parte della sua nuova vita Chidi Anagonye, la sua presunta anima gemella. E da quel momento, volenti o nolenti, saranno legati da quell’enorme segreto che si deve evitare venga scoperto per salvaguardare entrambi.

E voi cosa fareste al posto di Eleanor? Confessare di non essere chi Michael crede che voi siate, rischiando così di finire nel Bad Place a patire chissà quali atroci sofferenze, o fingersi chi in realtà non siete sperando di non venire mai scoperte? E poi, è corretto dividere le persone in assolutamente buone e in assolutamente cattive?

Tante domande, molti tentativi di risposte e parecchi colpi di scena (mai scontati o sopra le righe) vi attenderanno, una volta cominciata The Good Place. La frizzante sitcom americana è disponibile in Italia su Netflix ed è attualmente all’attivo con due stagioni che, vi posso assicurare, divorerete in un baleno.

La tragicomica avventura di Eleanor (Kirsten Bell), Chidi (William Jackson Harper), Michael (Ted Danson) e tutti i brillanti personaggi della serie conquistano dal primo episodio.
Attraverso una chiave di lettura prevalentemente comica, gli sceneggiatori ci mettono in realtà di fronte alle eterne domande filosofico-esistenziali che ogni uomo si pone dall’inizio dei tempi.

 

The Good Place - Serie tv, telefilm, va tutto bene

 

L'autore







Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

9 + 3 =


 

È vietata la copia e la riproduzione dei contenuti e immagini in qualsiasi forma.
È vietata la redistribuzione e la pubblicazione dei contenuti e immagini non autorizzata espressamente dall’autore.

Se riscontri problemi con il sito web, contatta il webmaster.

redazione@ilraccoglitore.com

 

Ti piace scrivere?

il Raccoglitore è qui per raccogliere storie! Se vuoi inviarci la tua candidatura, scopri come fare.

Scrivi con noi

Newsletter

il Raccoglitore 1.0 © Copyright 2019 - domenica 08 Dicembre, 2019 03:48